layla-base-peel-off-semipermanente-recensione

Layla Peel Off Base Opinione

Lo smalto Layla Peel Off Base è il mio nuovo mai più senza per la manicure.

Acquistato su douglas.it come base peel off per semipermanente, per facilitarne la rimozione, utilizzo ormai questo prodotto da diversi mesi.

Si presenta come uno smalto trasparente dalla texture poco densa e gestibile. E’ formulato per facilitare la rimozione dello smalto semipermanente ma può essere usato anche con altri smalti come quelli glitterati noti per la resistenza alla rimozione con il classico solvente.

Utilizzo basi peel off per il semipermanente da poco dopo aver iniziato con gli smalti soak off, e sono passati ormai 3 anni. Dopo le prime applicazioni ho capito quanto detestassi dover limare il semipermanente o fare il cartoccio per toglierlo, così ho cercato un metodo di applicazione alternativo che mi consentisse una rimozione semplice, veloce e senza danni per le unghie.

layla-peel-off-base-recensione

Ho già provato diverse basi peel off come il Twin Coat Striplac, e la Peel Off Base Douglas, entrambi fuori produzione, così sono passata a questa di Layla.

Layla Peel Off Base

Il grande vantaggio delle basi peel off è che è possibile rimuovere il semipermanente sfogliandolo come una pellicola. Qualsiasi prodotto ci si applichi sopra, che sia un semipermanente o smalto super glitterato, questo verrà via con molta facilità.

La Base Peel Off Layla si presenta come uno smalto trasparente che asciuga all’aria in pochi minuti. Ha un odore caratteristico, un po’ pungente, ma che evapora in fretta.

Si applica in strato sottile sull’unghia pulita e asciutta, ha un pennellino sottile che consente una stesura precisa. Asciuga in 2 minuti rilasciando una superficie appiccicosa.

layla-peel-off-base-opinione

Questa base si sostituisce completamente alla base semipermanente e consente quindi di applicare direttamente il colore, assicura protezione delle unghie anche dai colori scuri.

Per poter sfruttare il sistema di rimozione peel off è però necessario avere alcune attenzioni nella fase di preparazione delle unghie.

Base Peel Off Con Semipermanente: Come si usa

Ho sperimentato diverse metodiche per trovare il miglior compromesso tra durata del semipermanente e facilità di rimozione e dopo qualche tentativo ho trovato il sistema adatto.

Quello che ho imparato usando una qualsiasi base peel off è che l’unghia va preparata poco. Usare ad esempio il buffer o il primer influisce sulla facilità di rimozione e lo smalto difficilmente verrebbe via. Ecco quindi che basta limitarsi a pochi passaggi prima di applicare il prodotto.

Con la Peel Off Base Layla preparo le unghie in pochi step. Su mani pulite e asciutte faccio una manicure semplice, spostando indietro le cuticole e grassando i residui oleosi con alcol etilico e pad adatti. Successivamente applico il Nail Prep, questo preparatore è un deidratante che elimina ogni traccia di acqua, asciugando completamente la superficie delle unghie.

Se c’è una cosa che accomuna tutte le basi peel off è che questi tipi di smalti sono molto sensibili all’acqua, più se ne evita il contatto più la manicure sarà durevole.

Dopo quindi aver sgrassato e deidratato le unghie, ecco che applico lo smalto in uno strato sottile, evitando di andare troppo vicino alle cuticole. Non sigillo la punta, potrebbe ridurre la durata del semipermanente.

Questa base asciuga all’aria, non va in lampada. Lascio asciugare per 5 minuti, in questo tempo la base diventa collosa rivelando una superficie adesiva.

base-peel-off-semipermanente-layla

Quando la base è asciutta si può passare direttamente il colore ma per dare maggior consistenza all’unghia preferisco applicare una base fiber. La base fiber rende le unghie più resistenti, inoltre ho notato che migliora la tenuta stessa del semipermanente anche associato alla base peel off. Questa base va asciugata in lampada.

Attualmente uso la Neonail Revital Base Fiber e non credo che la cambierò con altre.

Successivamente passo il colore, in questo passaggio e in quelli successivi sigillo le punte.

Catalizzo lo smalto in lampada secondo le istruzioni del produttore, quindi faccio una seconda passata, catalizzo nuovamente, e infine applico il top coat. Sgrasso. La manicure è terminata.

base-peel-off-smalto-semipermanente-layla

Layla Peel Off Base: come si rimuove

Con questo metodo di applicazione lo smalto semipermanente dura mediamente 10 giorni. La manicure può rovinarsi prima se si hanno spesso le mani a contatto con l’acqua. Io uso i guanti il più possibile ma per le mie manie di igiene le lavo molto frequentemente.

La Base peel Off riduce la durata del semipermanente ma trovo che si abbia un ottimo compromesso tra durata e facilità di rimozione. Per me una durata di 7 giorni va già benissimo, ad ogni modo talvolta riesco a raggiungere anche le due settimane con lo smalto perfetto.

Dopo circa una settimana lo smalto inizia a sollevarsi leggermente dalle punte. In questo caso si può passare nuovamente il top coat per ripristinare la sigillatura o togliere del tutto lo smalto.

Per rimuovere tutta la nail art, basta infilare con delicatezza un bastoncino di ciliegio lì dove lo smalto si è alzato, quindi si provvede a sollevarlo del tutto dall’unghia. Lo smalto si sfoglia e viene via quasi sempre tutto intero.

Per facilitare la rimozione può aiutare immergere le mani in acqua calda dopo aver limato leggermente le punte ma consiglio di farlo solo per pochi minuti. Personalmente preferisco sempre la rimozione a secco in quanto lascia le unghie più sane.

Ecco un esempio di rimozione del semipermanente con Base Peel Off.

La Base Peel off Layla a mio parere non è adatta a unghie sottili e che si piegano. Rimozioni frequenti e ravvicinate possono inoltre assottigliare le unghie pertanto consiglio di rimuovere lo smalto non prima di 10 giorni, se però salta prima suggerisco qualche giorno di riposo prima di una nuova applicazione e nel frattempo trattare le unghie con un olio nutriente.

Layla Peel Off Base Opinione

layla-base-peel-off-semipermanente-opinione

Se ripenso ai primi tempi in cui eliminavo il semipermanente con il solvente e grattando via i residui rimasti dopo ben 10 minuti di “ammollo” in acetone, mi vengono i brividi.

Con questo smalto rimuovo il semipermanente in maniera veloce e anche divertente. Sfogliare lo smalto regala una certa soddisfazione, soprattutto quando viene via intero.

Le unghie restano sane e sono pronte per una nuova nail art ma bisogna prestare le giuste attenzioni in fase di utilizzo e soprattutto sconsiglio di effettuare applicazioni troppo ravvicinate tra loro.

A parte l’odore, poco gradevole, difetti non ne ho trovati.

Info in pillole:

Cosa è: Base smalto semipermanente peel off, asciuga all’aria
Pao: 36 mesi
Quantità: 10 ml
Prezzo: 16,99€
Dove: nei negozi con reparto beauty o online su douglas.it

Leggi la mia guida completa: Come mettere lo Smalto Semipermanente a Casa

Potrebbe interessarti anche:

Voglia di shopping online? Scopri le offerte in corso su Sephora.it, Kiko Milano, Beauty Star, LookFantastic, Marionnaud e Pupa Milano

2 thoughts on “Layla Peel Off Base Opinione

  1. Ciao Sabrina, sai che aspettavo questa recensione da un bel po’. Ho comprato questa base leggendo i tuoi post e seguendo le tue stories Instagram. Sto aspettando che le unghie ritornino in salute (rovinato appunto da rimozione aggressiva di semiperm2soak off) per potsrla sperimentare.. È speriamo funzioni bene anche su di me perché il semipermanente è un ottimo sistema per avere unghie a posto a lungo, ma la sua pecca per me rimane proprio la rimozione classica troppo aggressiva.

    1. Proprio per questi motivi sono passata al peel off. Con i suggerimenti di questo post sono sicura che ti troverai bene!

Comments are closed.