18 agosto 2014

Primi risultati con step

Sedere e gambe toniche e sode sono un po' il desiderio di tutte, certo se si hanno vent'anni non bisogna fare molto per essere in forma, a quell'età l'unica ginnastica che facevo era camminare per andare a prendere il bus per l'università, dieci minuti al giorno, nulla di più e bastavano per essere tonica. Oggi invece che sono vicinissima ai trenta, per essere in forma mi tocca fare qualche sforzo in più, forse la vita più sedentaria, forse semplicemente il corpo che cambia... insomma se voglio essere tonica, devo muovermi!

Per gambe e glutei sodi, da qualche anno, mi affido allo step, facile come fare le scale ma solo più divertente grazie alla musica di accompagnamento e ai movimenti più ritmici... Uno dei miei attrezzi preferiti è lo stepper, una pedana costituita da due appoggi mobili collegati ad un contatore di passi, minuti e calorie bruciate.
Lo acquistai nel 2009 da decathlon, della domyos, per circa 50 euro, è quello che vedete in figura.

step per tornare in forma in poco tempo

Step e stepper sono due cose diverse, facendo stepper si fa un uso passivo dell'attrezzo mentre lo step richiede più fantasia... lo stepper è per i pigri, quella che sono io praticamente!
Ad ogni modo da quasi due mesi, dopo un paio di anni di abbandono dove mi sono dedicata solo sporadicamente all'attività fisica, ho ripreso a riutilizzare il mio amato stepper ed eccomi a parlarvi dei risultati.

Ci tengo a precisare che questo non è un articolo tecnico ma è solo il racconto della mia esperienza, di come uso io questo attrezzo che, secondo un occhio esperto, potrebbe addirittura risultare sbagliato, pertanto non vi invito a seguire il mio programma, voglio solo raccontarvi cosa faccio.

Innanzitutto il mio programma è il seguente
  • uso lo stepper cinque volte a settimana
  • faccio almeno 20 minuti di attività con questo attrezzo
  • ho come obbiettivo minimo 1100 gradini
Con il passare delle settimane gli obbiettivi si sono leggermente alzati, fino ad arrivare a questa settimana in cui ho usato lo stepper per 40 minuti riuscendo a fare 2000 gradini. Lo so per un vero sportivo questi dati sono ridicoli, ma io sono una pigrona, l'ho detto prima, quindi per me non è molto, ma di più!

Per le persone che hanno come me il morbo della pigrosità consiglio di darsi sempre obbiettivi facili da raggiungere, ad esempio se penso che devo fare ginnastica per 50 minuti, io non inizio nemmeno, invece se penso di farla per 20 minuti, mi rendo conto che subito passano e io quei 20 minuti li faccio, alla fine meglio 20 che zero, no? Poi durante l'esercizio capita spesso e volentieri che supero i minuti prefissati andando ben oltre ma è una voglia che mi viene mentre sono già in ballo e lo faccio senza badarci, in questo modo riesco ad essere costante nei giorni e a dedicare all'attività fisica un paio di ore a settimana in totale. 

Utilizzare lo stepper mi piace per diversi motivi: 
  • non mi annoia, mentre lo uso ascolto musica e avendo le mani libere posso anche guardare il cellulare o chattare così il tempo passa in fretta
  • non richiede concentrazione, ci sto sopra, muovo le gambe e basta... intanto posso pensare ad altro tipo i misteri della vita...
  • i primi risultati si vedono velocemente, mica poco!
L'ultimo punto è quello che voglio mettere in evidenza infatti voglio parlarvi dei risultati dopo due settimane di stepper.
Dopo solo 10 sessioni di utilizzo, non modificando la mia alimentazione, ho notato una riduzione della ritenzione idrica su cosce e fianchi, la pelle sulle cosce è diventata più liscia e tonica avendo così un aspetto migliore, risultato di gran lunga migliore a quello che si otterrebbe utilizzando una crema anti cellulite per un intero mese.

Premetto che io i nomi dei muscoli non li conosco pertanto mi servirò di questa foto trovata sul web per farvi capire cosa credo di essere riuscita a tonificare.

muscoli delle cosce
(credits: www.eusebio.pro)

Dopo tre settimane di step (15 sessioni) i polpacci risultavano più rassodati e definiti mentre il retto femorale e il bicipite femorale (il corrispettivo posteriore del retto femorale) iniziavano a risultare anch'essi più allenati. In pratica contraendo i muscoli della coscia, la parte centrale posteriore e quella anteriore risultavano più duri. Tuttavia non osservavo particolari cambiamenti sui muscoli laterali della coscia, cosa che invece ho notato a partire dall quinta settimana. Per quanto riguarda i glutei anche questi nel tempo hanno iniziato a rassodarsi, la parte più difficile da rassodare resta quella laterale, come per le gambe, probabilmente poco sollecitate durante l'esercizio pertanto quelle che richiedono più tempo per diventare più sode.
Oggi sono alla mia ottava settimana, i risultati sono incoraggianti e mi spingono a continuare, mi sento più soda e la ritenzione idrica sulle cosce e sui fianchi è diminuita notevolmente... dovrò però interrompere per andare in vacanza dove non riuscirò a portare lo stepper con me, vi assicuro però che ci sto facendo un pensierino.
Sono davvero contenta dei piccoli, ma per me significanti, miglioramenti dei muscoli dei miei arti inferiori e poi mi sento complessivamente meglio, più in forma... non escludo che magari vedo più risultati di quanto ce ne siano in realtà, sono differenze che al momento noto soprattutto io, anche perchè non vado in giro a farmi palpare le cosce, ad ogni modo anche mio marito mi dice che mi trova più tosta il che mi fa capire che non sto perdendo tempo.

Spero che il mio racconto possa essere da stimolo per iniziare questa o una qualsiasi attivià fisica a tutte quelle donne che vogliono migliorarsi ma come me sono molto pigre, non vi arrendete in partenza, provateci e fatemi sapere.


follow me

pulsante facebook  google plus  twitter  pinterest  bloglovin  instagram

10 commenti:

  1. anch'io avevo comprato lo stepper anni fa ed usato pochissimo, mi hai fatto venire voglia di iniziare di nuovo =) complimenti per i risultati!

    RispondiElimina
  2. Ti ammiro in realtà, perchè non so quante volte mi sono iscritta in palestra per poi mollare dopo un paio di sedute perchè proprio gli attrezzi mi annoiano a morte! Per sfortuna-fortuna a causa di problemi fisici mi sono dovuta mettere a correre e ho scoperto che mi piace da impazzire perchè invece di stare all'interno di una palestra o in casa con gli attrezzi e macchinari sono all'aria aperta e mi godo il paesaggio! L'unico problema? Che qui d'inverno col gelo che c'è è impossibile uscire e quindi bloccherò di nuovo la mia attività fisica :/

    http://justsem.wordpress.com/

    RispondiElimina
  3. E utile per interno coscie?quanto tempo x risultati di tonicità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lavora tutta la gamba ma non è mirato all'interno coscia quindi per tonificare questa zona serve molto tempo. Ti consiglio uno stepper classico, ossia la pedana - gradino. In quel caso, usandolo di lato (attraversamento dello step) puoi mirare l'esercizio proprio in questa zona delle gambe.

      Elimina
    2. Dimenticavo, che da Decathlon trovi anche lo stepper con movimento laterale, quello sì, lavora anche sull'interno coscia. Ti lascio il link: http://www.decathlon.it/mini-stepper-twister-rosa-id_8360455.html

      Elimina
  4. Ciao! Anch'io sono affetta dal morbo della pigrosità :-D :-P
    Il tuo post però mi ha motivata e da lunedì ho deciso di cominciare 20 minuti di stepper + 20 minuti di body power al giorno (sperando che tra un mesetto i minuti siano aumentati!!!) così finalmente per quest'estate riuscirò ad avere un sedere e delle gambe decenti!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao io da un mese mi esercito ogni giorno un'ora e un quarto circa. Leggendo su vari siti ho iniziato a preoccuparmi che facendolo per molto tempo ogni giorno mi ingrossano troppo i muscoli. È una preoccupazione fondata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda non saprei risponderti con precisione, vado per ipotesi. Credo che non sia il tempo dedicato allo step a far crescere molto i muscoli, ma l'intensità. Se usi dei pesi che man mano vai ad aumentare, i muscoli crescono per sostenere di più la fatica, ma se vai a corpo libero o su uno stepper, senza aggiungere pesi o aumentando la resistenza dell'attrezzo, non credo cambi qualcosa.
      Io ho notato che ad esempio con la cyclette i muscoli si gonfiano non se aumento la durata della corsa ma solo se aumento la resistenza della pedalata.
      Spero di esserti stata d'aiuto.

      Elimina
  6. Ciaooo :) mi rispecchio nel morbo della pigrosità ahahahah! Grazie di aver scritto la tua esperienza è stata molto utile! Spero di risolvere anch'io con lo stepper! Ciaoo

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, i commenti mi aiutano a migliorare il blog e ad arricchirlo. Generalmente ricambio i commenti, soprattutto se li reputo interessanti.

Si parla di...

Instagram Photos

Chi sono

Sabrina La Targia

Sabrina, blogger dal 2005. Laureata in chimica ma beauty advisor nella vita, creo contenuti sul web per passione.

Contatti

Sei un'azienda o un sito web e vuoi farmi provare i tuoi prodotti? Scrivimi a: memoliy84@gmail.com _______________________________
If you are a company or website that would like me to test/review some of your product, feel free to contact me at: memoliy84@gmail.com
follow me
pulsante facebook google plus twitter bloglovin instagram

Visualizzazioni

Newsletter