collezione-profumi-2019

La mia collezione di profumi

Avete presente le donne che usano un profumo, sempre lo stesso, per decenni? Io non sono una di quelle.

Per me una fragranza è uno stato d’animo del momento, è un accessorio che completa un outfit, è voglia di essere e a volte di osare. Insomma, ho un profumo per ogni mood, per ogni stagione e per ogni look… o quasi. Non ne ho molti ma quelli che possiedo rispecchiano i miei stili e alcuni lati del mio carattere.

C’è la volta che voglio essere romantica, quella che invece voglio essere grintosa e sfoggio per l’occasione un outfit in stile rock, poi c’è anche quel momento che voglio un profumo che mi faccia sentire Donna, proprio con la D maiuscola e che tiri fuori il mio lato sensuale.

Qui vi mostro la mia piccola collezione di emozioni spray, cos’è del resto un profumo se non questo?

La mia bacheca dei profumi

Un posto speciale. Ecco dove conservo i miei profumi, una bacheca handmade in legno che ho accanto alla specchiera in camera da letto. Quando mio marito la costruì era per contenere tutti i miei smalti, poi nel tempo ho deciso di destinarla agli oggetti che più amo e che mi piace esporre. Le mie gioie, quelle che solo a vederle mi mettono di buon umore.

bacheca-collezione-profumi

Fino a poco prima dei 30 anni non usavo fragranze di marchi particolarmente noti, ricordo che rubavo il CK One a mio fratello, mi piaceva il sentore fresco di agrumi. Poi però sono passata alla celebre Aquolina Pink Sugar, un profumo dolcissimo e dalle note zuccherine e vanigliate. Nonostante sia un eau de toilette ha una persistenza notevole e lascia la scia per ore. Il Pink Sugar ormai l’ho messo quasi del tutto da parte, ce l’ho ancora in quanto mi è stato regalato qualche Natale fa, lo uso occasionalmente d’estate, lo trovo ancora piacevole ma ora mi sembra inadatto alla mia età, è troppo per ragazzine. Lo indosso proprio quando mi sento più sbarazzina, o semplicemente nostalgica, del resto era il profumo dei miei 20 anni.

Il primo profumo importante che ho avuto, un regalo ricevuto su richiesta, è il Valentina Eau de Parfum Valentino, era il 2014 e all’epoca mi piaceva molto ma poi il disinnamoramento è stato rapido, infatti a distanza di anni è ancora lì che non riesco a finirlo.

Il profumo che mi ha fatto sognare, ahimè quasi terminato, è J’Adore Dior, c’è bisogno di dire perchè? Una frangranza che indosso quando voglio esaltare la mia femminilità. Fa un po’ sciura ma poco importa, è elegante e sofisticato e si abbina bene a certi tipi di abiti. Lo uso in particolare in primavera e in alcune serate estive.

collezione-profumi-2019

Una fragranza che utilizzo esclusivamente d’inverno è Manifesto L’Elixir Yves Saint Laurent, la versione intensa del Manifesto. Questo eau de parfum va spruzzato in piccolissime dosi in quanto è davvero intenso e deciso. Lascia una scia di vaniglia calda e seducente esaltata da legno di Cashmere. Tra quelli che ho è il profumo più sensuale, quasi erotico.

In estate è il Roberto Cavalli Paradiso che mi tiene compagnia a qualsiasi ora. Le sue note agrumate di bergamotto e mandarino sono piacevolissime, è molto simile ad Acqua di Gioia. E’ una fragranza briosa e mette di buon umore.

Acquistato anche questo d’estate, ma che utilizzo in tutte le stagioni, è l’eau de parfum Signorina Salvatore Ferragamo. Questa fragranza è molto versatile, dolce ma non stucchevole, leggera e delicata.

profumo-narciso-rougeL’ultimo arrivato nella mia bacheca è Narciso Rouge Narciso Rodriguez. L’ho scoperto durante una giornata di lavoro in profumeria ed è stato subito amore. Una profusione di iris che trasmette calma e pace, proprio quello di cui ho bisogno in questo periodo. Trovo sia perfetto per le stagioni fredde, ma è così piacevole che credo lo userò tutto l’anno.

Tutte le fragranze che ho sono nel formato di 30ml, non acquisto mai (nè mi faccio regalare) formati più grandi proprio perchè avendone diversi (oltre a molti campioncini) non riuscirei a finirli entro la scadenza del PAO. I profumi hanno in genere una durata di 24 o 36 mesi, dopo questo periodo si concentrano, alcune sostanze evaporano o cambiano all’olfatto. Inoltre utilizzo esclusivamente eau de parfum, per me il profumo si deve sentire!

Tra i profumi che non possiedo ma che ho provato di recente e mi piacerebbe avere c’è La Vie Est Belle L’Eclat Lancome, la versione classica non la gradisco ma questa sì, e poi una fragranza estiva magari qualche novità.

E voi quali profumi avete? Vi piace cambiare fragranza in base al look o all’umore? Fatemi sapere le vostre opinioni.

Voglia di shopping online? Scopri le offerte in corso su Sephora.it, Kiko Milano, Beauty Star, LookFantastic, Marionnaud e Pupa Milano

2 thoughts on “La mia collezione di profumi

  1. negli anni ho provato a cambiare però quando lo faccio di solito uso lo stesso profumo finchè non mi viene a noia o non trovo qualcosa che mi piace di più… ora sono ferma su narciso rodriguez for her, eau de toilette, perchè per la prima volta mio marito mi ha espressamente chiesto di non cambiare, gli piace il profumo e soprattutto gli piace su di me, e poi è l’unico che ho riscontrato che tutti, tranne la sottoscritta, mi sentono addosso. Credo quindi che sia quello che si sposa meglio con la mia pelle!

  2. Anch’io ho tantissimi profumi e sono d’accordo sul fatto che un profumo corrisponda a uno stato d’animo…

Comments are closed.