6 settembre 2016

Bellezza in gravidanza: come si cambia in 9 mesi

La gravidanza è un periodo della vita di una donna molto particolare, caratterizzato da una trasformazione fisica davvero profonda che inevitabilmente coinvolge anche la sfera emotiva. Qui vi racconterò come è cambiato il mio corpo nei 9 mesi appena passati e del modo in cui ho percepito questa trasformazione così intensa.

bellezza-in-gravidanza


Il cambiamento fisico di una donna in gravidanza non riguarda solo la pancia che man mano che i mesi passano diventa sempre più grande per ospitare una nuova vita, ma coinvolge anche il viso, le gambe, il seno e l'intero corpo. Vi racconterò come e quando ho notato i vari cambiamenti delle diverse parti di me e come ho vissuto questa esperienza così incredibile.


Il viso

Si dice che una donna in gravidanza sia più bella del solito, che abbia un viso più luminoso, radioso e di un bel colorito, be per me non è stato proprio così o almeno non da subito.

Quando ho scoperto di essere in dolce attesa, mi sentivo più in forma che mai. Non avevo sintomi di alcun tipo, ero piena di energie, non avevo fastidi di alcun genere e ho creduto che avrei passato gran parte della gravidanza così... che illusa!
Il tempo di festeggiare la notizia che presto sarei diventata mamma, ed ecco che arrivano loro: le nausee.
Il disgusto suscitato da qualsiasi odore, anche minimo, percettibile solo al fiuto del più addestrato segugio, mi faceva avere un'espressione perennemente schifata, del tipo so-migliore-di-tutte-fatevi-largo-e-non-mi-toccate, da quella con la puzza sotto al naso per intenderci, e invece no, era solo nausea! La nausea non era l'unica a regalarmi una faccia orribile, il dare di stomaco più volte al giorno contribuiva a darmi un affascinante colorito bianco morte, così allo specchio non vedevo una raggiante donna incinta ma una che sembrava prossima alla dipartita.

No, all'inizio della gravidanza non ero neanche lontanamente come si dice che siano le donne incinte, belle e solari, io ero un mostriciattolo e non c'era fondotinta e blush e correttore che potesse migliorare la situazione! Altro che vedersi bella.

Se da un lato le nausee e il vomito mi davano un aspetto orribile, con occhiaie e viso pallido, dall'altro gli ormoni prodotti hanno contribuito sin da subito ad attenuare in maniera significativa la presenza di brufoli sul volto, così la mia pelle è diventata più liscia e meno arrossata. Nel giro di qualche settimana la mia pelle si è trasformata da tendenzialmente acneica a secca e i brufoli sono spariti.

Non ho mai avuto la pelle secca come in gravidanza, e non solo sul viso ma anche sul resto del corpo. In particolare le labbra erano quasi sempre screpolate e non c'è stato balsamo in grado di contrastare a dovere la situazione, inoltre la fronte si presentava squamosa ma usando costantemente una crema idratante riuscivo a tenere a bada il problema.

Dalla sedicesima settimana di gravidanza, finalmente la nausea e il vomito mi hanno dato tregua e così l'aspetto del volto è decisamente migliorato diventando finalmente più luminoso.

I capelli

Non so quando sia iniziato l'effetto, ma durante la gravidanza ho avuto capelli più belli e sani che mai. Durante i nove mesi di gestazione, ho avuto capelli forti e lucenti e si sporcavano molto di rado. Era sufficiente uno shampoo a settimana per tenerli pulitissimi, ovviamente ne facevo un paio ma se per caso per 5 giorni o 6 non riuscivo a lavarli, vi assicuro che non si notava. Inoltre tenevano meglio la piega e si è ridotta la caduta notevolmente, quasi non ne perdevo nemmeno uno.

Purtroppo l'effetto è sparito gradualmente durante il puerperio e ora ritorno a perdere capelli a ciocche soprattutto quando li lavo!

Il corpo

Quando si rimane incinte, tutti ma proprio tutti inizieranno a guardarvi in un solo punto quando direte di aspettare un bambino: la pancia.
La pancia è sotto ai riflettori per tutti i nove mesi, tutti vi chiederanno quanti chili state mettendo, tutti vorranno toccarla, tutti si sentiranno in diritto di commentarne l'aspetto, la dimensione, la forma... insomma bisogna armarsi di pazienza o di un sacco di vaffa da distribuire con nonchalance per sopravvivere a tutto ciò.

Veniamo a me. Ce l'ho messa tutta per mettere poco peso in gravidanza e vi assicuro che non è stato facile, sono stata maniacale!
Partendo da normopeso, ho concluso la gravidanza, con taglio cesareo elettivo a 38+6 settimane, con +8 kg.
Se in media una donna con peso nella norma mette su tra i 9 e i 12 chili, io ho fatto di tutto per stare al di sotto di questo intervallo e questo per svariate ragiorni, non solo estetiche.
Mettere su pochi chili in gravidanza mi ha fatto bene da un punto di vista psicologico, ricevere i complimenti dal ginecologo per l'attenzione prestata all'aumento di peso rendeva il momento della visita meno stressante e non nego che mi faceva sentire fiera di me, mi dicevo che ero stata proprio brava!

25-settimane-gravidanza
A 25 settimane di gravidanza - sesto mese
L'aumento ponderato dei chili ha fatto sì che mi sentissi davvero bene con me stessa, passate le nausee, in gravidanza mi vedevo bella! Portavo con disinvoltura il pancione e mi piacevo com'ero, non mi sentivo nè grossa, nè grassa, nè enorme, nè goffa, anche negli ultimi mesi. In più ricevevo molti complimenti per come portavo avanti la gestazione, tutti mi dicevano che ero solo pancia e il resto del fisico era rimasto come prima, ciò aumentava la mia autostima, non lo nego!
Sentirsi a posto in un periodo emotivamente così delicato, credo sia davvero importante e fortunatamente cambiare la taglia dei pantaloni per me non è stato traumatico anche perchè non sono andata oltre la 44.

settimo-mese-gravidanza
Al settimo mese di gravidanza - una delle mie foto preferite
Uno dei problemi maggiori in gravidanza è la comparsa di antiestetiche smagliature. Io non ne ho avuta nemmeno una. Ho sì usato fin da subito delle creme elasticizzanti, ma ammetto di non essere stata costante, inoltre credo fortemente che sia una questione di fortuna non averle. Secondo me si possono usare tutte le creme del mondo, ma se la pelle di suo non è elastica, le smagliature escono lo stesso, una crema può al più attenuare il problema ma non lo evita del tutto.

La fortuna di non avere smagliature è stata purtroppo compensata dalla comparsa dei capillari. Anche prima della gravidanza, e molto prima dei trent'anni, già avevo qualche capillare visibile sulle gambe, con la dolce attesa la loro presenza si è accentuata ma me ne sono accorta solo negli ultimi mesi cercando subito di correre ai ripari con creme specifiche, che ahimè non hanno risolto molto. Tornassi indietro userei quelle creme per i capillari fragili sin da subito, senza aspettare gli ultimi mesi.

Un altro problema che affligge le donne in gravidanza è il gonfiore. Mani, piedi, caviglie, gambe o viso, soprattutto negli ultimi due mesi di gestazione, tendono a gonfiarsi tanto da creare impedimenti al movimento. Anche su questo sono stata abbastanza fortunata, neanche a pochi giorni dal parto ho avuto il problema di mani o piedi gonfi, ho solo notato un po' di ritenzione idrica sulle cosce e un leggero gonfiore al viso comparso solo nelle ultime settimane e sparito immediatamente dopo il parto.

Dal settimo mese di gravidanza è comparsa la linea nigra, una linea scura che attraversa il pancione e che è transitoria, ora che sono quasi alla fine del puerperio è ancora presente, si dice che sparisce con il capoparto, non vedo l'ora!

37-settimane-gravidanza
37 settimane di gravidanza

Uno dei miei incubi peggiori della gravidanza era l'ombellico sporgente. Non so per quale ragione, ma l'idea che l'ombellico potesse uscire verso l'esterno mi disgustava non poco. Non è successo, mi si è semplicemente appiattito, ho scongiurato fino all'ultimo che non fuoriuscisse!

Le parti intime

Probabilmente uno dei cambiamenti più difficili da accettare, durante le quaranta settimane, è quello che riguarda le parti intime. Anche parlarne non è semplice ma piuttosto imbarazzante.
La comparsa dei capillari purtroppo non ha interessato solo le gambe, la stasi venosa ha coinvolto anche il mio intimo con la comparsa di varici vulvari, che definire vomitevoli è davvero poco! Fortunatamente le varici sono transitorie e dopo il parto, grazie alla diminuzione del peso, tendono a sparire gradualmente. Ad oggi, quasi sei settimane dal parto, sono quasi scomparse.

Le varici non sono state l'unico inestetismo subito dalla mia patonza, c'è stato anche un rilassamento generale che ne ha reso l'aspetto da film horror, per fortuna era tutto coperto dal pancione e non avevo nulla sott'occhio ma soprattutto anche questi effetti passano dopo il parto, lentamente ma passano!

Tra nausee, iperpigmentazione della pelle, capillari e problemini vari, questi nove mesi finalmente sono ormai alle spalle. Nonostante i disturbi avuti, qualcuno dei quali ha lasciato il segno per sempre, con il pancione ero felice e mi sentivo in armonia con il mio corpo.

Il cambiamento è stato drastico ma ho saputo apprezzare le nuove forme del mio fisico, le sue rotondità, e il modo in cui veniva espressa al massimo la femminilità.

Ho voluto raccontarvi la mia esperienza perchè durante i miei nove mesi mi son sentita dire di tutto e di più, frasi che spesso mi scoraggiavano e mi facevano temere il peggio ma che si sono rivelate false perchè ogni gravidanza è a se e quello che vive una donna può essere completamente diverso da ciò che succede a un'altra.
Mi dicevano:
vedrai che gli ultimi mesi aumenterai di peso senza accorgertene... ma non è stato così!
vedrai che i tacchi non potrai più metterli perchè si gonfieranno i piedi... mi sono ricoverata per il cesareo presentandomi con delle graziose scarpe con cinturino e zeppe!

Mi hanno detto anche cose non proprio carine su come sarebbe stato essere madre, e ad oggi vi dico che anche qui per me è diverso.

Ed eccomi a un mese dal parto, il giorno del mio trentaduesimo compleanno, con in braccio il regalo più bello di sempre, Leonardo.

un-mese-post-parto

Non fatevi mai scoraggiare, vivete tutto in prima persona senza badare troppo a ciò che vi dicono, potrebbe essere molto meglio di ciò che vogliono farvi credere!

Leggi anche: Bionike Defence Body Smagliature Recensione
Il mio make up da post parto

follow me

pulsante facebook  google plus  twitter   bloglovin  instagram

2 commenti:

  1. È statp interessante leggere questo post, come sono avvenuti i cambiamenti e tutto il resto.
    Io sono dell'idea che tanto la gente apre la bocca sempre e a prescindere se ha da dire cose belle o brutte, per cui se soni belle tanto meglio, se sono brutte sorrido e vado avanti. Certo i 5minuti di nevrosi vengono anche a me, ma poi mi passano e tu hai fatto benissimo a fare come ti sentivi meglio di fare!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Super interestante ho letto con molto piacere la tua esperienza. Non è facile aver a che fare con gente che si sente in dovere di dire la sua su tutto. Hai fatto capire che ogni caso è a se.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, i commenti mi aiutano a migliorare il blog e ad arricchirlo. Generalmente ricambio i commenti, soprattutto se li reputo interessanti.

Si parla di...

Instagram Photos

Chi sono

Sabrina La Targia

Sabrina, blogger dal 2005. Laureata in chimica ma beauty advisor nella vita, creo contenuti sul web per passione.

Contatti

Sei un'azienda o un sito web e vuoi farmi provare i tuoi prodotti? Scrivimi a: memoliy84@gmail.com _______________________________
If you are a company or website that would like me to test/review some of your product, feel free to contact me at: memoliy84@gmail.com
follow me
pulsante facebook google plus twitter bloglovin instagram

Visualizzazioni

Lettori fissi

Newsletter