2 febbraio 2016

Le dieci cose che danno fastidio a una beauty blogger

Nel variegato mondo dei blog ci sono comportamenti adottati da lettori, seguaci o anche altri blogger che a volte possono mettere a dura prova la calma e la pazienza di chi si dedica anima e corpo a gestire uno spazio virtuale.
In questo post riporterò i 10 comportamenti più comuni che a me danno sui nervi, perchè a volte rispondere con gentilezza è davvero difficile!

cose da beauty blogger

Sebbene ciò che descriverò in seguito risulta piuttosto irritante, c'è da dire che noi blogger cerchiamo sempre di intervenire con educazione e gentilezza, anche quando siamo fortemente tentate di fare il contrario. Qui vi racconterò i retroscena, ovvero quali sono i veri pensieri che si nascondono dietro una risposta diplomatica e cordiale.



1 - Chi lascia commenti anonimi. Se lasciamo attiva questa opzione è per un motivo solo, almeno qui su blogger, ossia permettere ad altre blogger di lasciare un link al loro sito nell'apposito campo URL, non è un invito a nascondervi. Sarebbe carino indicare almeno un nome, pure fittizio, ma almeno sappiamo a chi rivolgerci quando dobbiamo rispondervi.

2 - Sempre in tema di commenti, chi entra per la prima volta nel tuo blog e parte a raffica con le critiche. Ma buongiorno, buonasera, come stai, tutto bene? Almeno saluta prima di dirmi che sonounammerda e il mio post ti causa conati, un minimo di cortesia che diavolo!

Su questo punto mi piacerebbe approfondire. Le critiche, quando costruttive e non distruttive, fanno sempre bene, ma io seguo la filosofia del "ciacca e ammereca" ossia, prima di esprimere un pensiero negativo su qualcosa, cerco tutti gli elementi positivi. Se mi capita di criticare un post, prima di farlo faccio un elenco di ciò che ho apprezzato che ho trovato nell'articolo e mi complimento per quello, poi in un secondo momento esprimo il mio pensiero su ciò che eventualmente correggerei. Non so, ma mi sembra giusto mettere in luce non solo ciò che non mi piace di un blog, ma soprattutto quello che ho trovato valido così da rendere la critica meno aspra e non far sentire il blogger sotto mira. Ecco, mi piacerebbe ricevere lo stesso trattamento. Per me è semplicemente questione di educazione.

3 - I commenti ai link al blog lasciati su facebook o gli altri social, dove chiedono cose che hai scritto nella recensione, del tipo "Com'è? Quanto costa? Funziona?". Ma cavolo, leggi!

Per scrivere un articolo sul blog ci si può impiegare anche una giornata intera, e, per quanto mi riguarda, non scrivo certo testi di lunghezza biblica anzi, in fondo ai post faccio sempre un riassunto in due righe o anche meno su opinioni e info in pillole come prezzo, dove compare e simili. Se mi chiedi su facebook cosa ne penso di quel prodotto che ho recensito con tanta cura, mi fai svalutare tutto il lavoro fatto e mi sembra di aver perso tempo. Un click non costa nulla, piuttosto che fare la domanda, andate a leggere il blog, su su! Aggiungo che questo comportamento mi fa incavolare anche quando noto che le domande vengono poste su altre pagine delle blogger che seguo, risponderei io al posto dell'admin per mandare al diavolo la fan di turno.

4 - Quelli che non hanno capito. Da quando ho un blog, ormai quasi 11 anni, ho sempre scritto tutorial, anzi, nei blog precedenti i post dove spiegavo come creare o modificare qualcosa sul web o sul pc erano quelli più in vista.

Quando scrivo un tutorial dove spiego come creare una pagina web, o, più di recente, come migliorare il proprio blog, cerco di offrire spiegazioni minuziose che non tralascino alcun passaggio. Cerco di usare un linguaggio semplice ma allo stesso tempo scrivo articoli dettagliati che, spero, possano essere alla portata di tutti.
Premesso che possa sicuramente mancare nel mio intento, ossia essere chiara ed esaustiva, molte volte mi è capitato di ricevere richieste di spiegazioni sui tutorial che ho scritto dove però, quasi sempre, le domande poste lasciavano intuire che l'imcomprensione non fosse nata da una mia incapacità di descrivere i diversi passaggi del tutorial, bensì dalla pigrizia del lettore di leggere con attenzione le istruzioni date. E allora mi sono ritrovata in lunghe conversazioni dove mi veniva chiesto qualcosa che in realtà era stato completamente ignorato nel post e alla mia domanda "hai letto questo passaggio?" mi veniva risposto con estrema sincerità, e faccia tosta, di no, che non avevano letto perchè era troppo lungo.
Il risultato è che ho smesso di rispondere a richieste di aiuto di chi non riusciva a comprendere, o meglio, non aveva voglia di leggere per intero, il mio tutorial, limitandomi ad invitarli a rileggere con attenzione e a dire che non riuscivo a spiegarlo meglio di come non avessi già fatto. Arrangiati!

Dai visitatori alle altre blogger. Spesso quello che può infastidire una blogger, in questo caso me, è il comportamento delle colleghe. Ecco una serie di affermazioni o atteggiamenti che proprio non riesco a farmi star bene.

5 - Mi sono iscritta al tuo blog/pagina/sito/social/newsletter, ricambi? Ma chi te l'ha chiesto! Bisognerebbe iscriversi o diventare seguace di un blog per interesse non per ottenere uno scambio.

Questo comportamento è in genere tipico di chi è alla canna del gas e cerca lettori ad ogni costo, o di quei blog appena nati che vogliono farsi conoscere. A parer mio state scegliendo il modo sbagliato, o sicuramente meno simpatico. Devo ammettere che più o meno siamo state tutte in questa fase, per fortuna a me è durata pochissimo e comunque c'è sicuramente modo e modo di chiedere a qualcuno di ricambiare un follow, insomma, un po' di preliminari non andate subito al sodo, corteggiate prima!

6 - Le dive. Io sono la migliore, come recensisco io nessuno mai. Solo io sono onesta e sincera. Nessuno al posto mio si comporterebbe così. E' così, PUNTO! 
Io le chiamo le dive, o le convinte. Sono quelle blogger che criticano tutto e tutti, senza pietà, e si sentono una spanna sopra le altre. Non avete idea di quante facciano parte di questa categoria.

A volte basta che abbiano una media di visitatori più elevata degli altri per farle salire sul loro trono immaginario, ma quasi sempre non hanno neanche chissà che numeri e si montano la testa solo per qualche like in più.
Spesso si fingono modeste e umili, ma non lo sono per niente. Io me ne sto sempre alla larga, ho una profonda allergia alle persone false.

7 - Quelle che alimentano le discussioni tra blogger. A volte tra blogger capita di litigare, premetto che a me non è mai successo ma vedo che molte colleghe sono incappate in discussioni vivaci, magari nate per semplici incomprensioni dovute alla limitata comunicabilità sui social. Più le blogger coinvolte nella, triste, vicenda sono conosciute, più la loro discussione sarà ripresa e raccontata dalle colleghe.
In genere partono gli schieramenti, il gioco a cui assisto più di frequente è quello che tutte si mettono dalla parte di una sola delle blogger in questione, mentre l'altra assiste inerme ad un processo mediatico volto a distruggerla e che finisce solo quando la persona sconfitta, secondo la giuria, ha tirato i remi in barca e ha chiesto, dopo pubblica umiliazione, scusa di essere venuta al mondo.

Non so quale sia la spinta di queste persone a voler alimentare discussioni che, se non fossero riprese, terminerebbero in maniera più pacifica e anche più celere. Il sospetto è che non aspettino altro per attaccare chi in realtà hanno sempre avuto sulle scatole. Ma una vrangata di affari vostri, no?

Tralascio il punto in cui parlo delle beauty blogger che screditano la categoria facendo accattonaggio perchè ne ho già parlato abbastanza nell'articolo 5 buoni motivi per non chiedere collaborazioni per il tuo blog.

E dai visitatori, alle altre blogger, si passa alle aziende, piccole o grandi che siano, in cerca di pubblicità.

Ho già scritto un post su le proposte indecenti che ricevono le beauty blogger, ma qui vorrei aggiungerne qualche altra che ho ricevuto di recente.

8 - Sponsorizzami e pagami. E' successo davvero, una novella imprenditrice, o meglio, persona che realizza prodotti handmande e vende aum aum, mi ha contattata per chiedermi di pubblicizzare la sua attività sul blog. Come preciso anche nella sezione dei contatti, non parlo di ciò che non provo, così ho spiegato alla tipa in questione, che dato che scrivo recensioni e non post pubblicitari, se voleva che presentassi i suoi prodotti sul mio spazio, avrei quantomeno dovuto provarli e chiaramente non a mie spese. Ecco la genialata, la tizia mi invita ad acquistare i suoi prodotti! Quindi non solo avrebbe ottenuto una recensione gratis ma anche una vendita, geniale no? Quando ho declinato la gentile e interessantissima offerta, mi ha detto che molte altre blogger avevano accettato senza problemi, inutile aggiungere che l'ho invitata a rivolgersi proprio a queste ultime. Per me è no, grazie.

cosa fa incazzare le blogger


9 - Quelli che ti snobbiamo ma pubblicizzaci. Sono quelle aziende che ti mandano di continuo i loro comunicati stampa, con la preghiera di pubblicazione, e che inizialmente assecondi pure. Poi però vedi che le altre che pubblicano e pubblicizzano ricevono puntualmente tutte le novità, e allora provi a chiedere se sia possibile testare qualcosa, così da offrire anche il tuo punto di vista alle lettrici a cui già normalmente presenti i suddetti prodotti. La risposta è secca, hanno già le loro blogger di fiduca e non ne cercano altre.
Scusa, mi mandi mail a raffica con la richiesta di pubblicità però se ti chiedo poi qualcosa il rifiuto è netto e il mio blog non ti serve? Se non ti serve allora perchè vuoi essere sponsorizzato da me? Al diavolo tu, i tuoi prodotti e le tue newsletter!

10 - Questo punto me lo conservo per il futuro perchè di sicuro ci sarà qualcosa da aggiungere, presto o tardi, a questa lista. Magari potete farlo proprio voi.

Quali sono i comportamenti di lettori, blogger, o aziende che proprio detestate? Senza remore alcune parlate, sfogatevi, buttate fuori, io vi leggo!

Leggi anche: Cose che non ti faranno mai avere successo con il blog
Perchè tutti odiano le beauty blogger

follow me

pulsante facebook  google plus  twitter  pinterest  bloglovin  instagram

19 commenti:

  1. Ciao:), sono Barbara (è il mio vero nome ;)). Io ho iniziato da poco con il blog e sono ancora spaesata. Di solito se aggiungo qualcuno alle cerchie o seguo un blog, lo faccio perché c'è qualcosa che mi ha convinto ( che sia la grafica, che sia la sensibilità della persona che traspare dalla scrittura, che sia il modo di fare spigliato che magari ho riscontrato in un commento ecc...). Molto spesso leggo senza commentare perché magari non sono in vena. Il seguimi che così ti seguo l'ho riscontrato per ora solo in blogger molto giovani. E'l'età :), la voglia di emergere. Io ormai ho superato i trenta e non ho intenzione di fare questi giochetti, mi sentirei ridicola. Anche se all'inizio qualcuno mi ha fregata perché non sapevo come funzionava...(sono sempre stata un po'ingenuotta). Tanto quando hai mille iscrizioni e nessuno legge quello che hai scritto cosa hai ottenuto?
    Un saluto ;).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordissimo con te sulle varie osservazioni. Hai ragione a sottolineare che potrebbe essere qualcosa che si fa in base all'età, ammetto di non averci pensato. Per il resto, hai scritto una cosa che metterei a caratteri cubitali, non servono a nulla mille iscrizioni se nessuno legge. Brava.

      Elimina
    2. Pensa che una tredicenne straniera mi ha fatto il giochetto del seguimi che ti seguo. Non me la sono sentita di pubblicare il commento. Con tutto il rispetto per i tredici anni, ma mi è sembrata un po' troppo piccina per affrontare questo mondo. Io a quell'età si può dire che giocavo ancora con le bambole. Mi sono sentita veramente in difficoltà. E poi mi sono sentita in colpa perché non ho nemmeno risposto... Ma cosa dovevo fare?

      Elimina
  2. Beh, io direi che meglio di così non potevi spiegare alcune cose. Fortunatamente non mi è mai capitato di assistere a discussioni tra blogger e spero di non incapparci mai...
    Io non tollero:
    - Commenti del tipo "Belle foto - link" o "ciao interesante - link". Mi puoi lasciare il link sia nel form per i commenti che nel commento stesso, ma almeno sforzati a scrivere qualcosa di più interessante...
    - Le aziende che ti mandano i loro prodotti da testare e recensire, ma se nella review in questione non dici che il prodotto fa miracoli (e non sto dicendo che per forza mi sia trovata male), non ricevi alcun feedback dall'azienda o ti rispondono giusto per con un grazie. La cosa mi secca tantissimo, perché ok che tu mi invii il prodotto quando potresti benissimo non farlo, ma io scatto le foto, le edito, testo il prodotto a lungo per farmi un'opinione completa, scrivo una review dettagliata (e io impiego almeno un 2-3 ore solo per scrivere il testo) e involontariamente ti faccio pubblicità.
    - Le blogger che non rispondono al commento. Non sai quante volte mi è capitato di non ricevere alcuna risposta a commenti lasciati nei post. Caspita ti sto lasciando un feedback (positivo o negativo che sia), mi merito almeno una risposta nel tuo stesso post. Io rispondo sempre ai commenti, anche perché penso che sia uno scambio ulteriore con il lettore e per farlo sentire maggiormente "a casa", se vedo che commento una, due, tre, quattro volte (e io sono una di quelle che commenta se ha qualcosa da esprimere, non lo faccio tanto per), ma non ricevo mai una risposta a ciò che ti scrivo, mi passa la voglia di scriverti commenti in futuro. Spero che si capisca quello che intendo...
    - I lettori che, vedendo che il prodotto di cui sto parlando mi è stato inviato, ignorano il post non sforzandosi neanche di leggere se ho commenti negativi o meno nei confronti del prodotto stesso. Credo sia dovuto anche alle mille accattone che non fanno altro che dire che è tutto "super-fantastico" e posso anche capirlo, ma se penso all'impegno che ci metto nel farlo seriamente (e non è per darmi arie) mi prende a male ecco...

    RispondiElimina
  3. lo spam selvaggio... mamma mia -.- quanto lo detesto -.-' (ma almeno un CIAO? )
    Per i commenti anonimi... lancio una freccia a favore di chi a volte nemmeno sa come inserire un nome... scrive d'impulso e invia (e spesso dopo ricommenta dicendo "scusa sono tizio" :D )
    Il punto 8... cavolo O.o questa non l'avevo mai sentita (almeno non proprio così XD ) bell'azienda XD
    e le blogger... ho visto talmente tanta cattiveria in questo ambito, che mi spiazza...
    Per fortuna ci sono tante, tantissime blogger in gamba :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusta osservazione sui commenti anonimi, da prendere in considerazione anche questo aspetto.

      Elimina
  4. Mi piace molto questo post, ce ne sono di cose da dire! ;) io odio lo spam fine a se stesso, nel senso che se mi lasci un commento dicendomi "bel trucco" e poi mi lasci un link, lì mi da fastidio. Se già mi scrivi un commento di senso compiuto e mi lasci il link, allora lo posso accettare. Mi da fastidio anche chi si vende, sia nel mondo blogger e sia nel mondo youtube. Per carità, ricevere prodotti gratis è bello e buon per chi ne ha la possibilità, ma l'onestà viene prima di tutto! Nel corso degli anni ho visto, sia da blogger e sia da lettrice/spettatrice, cose orripilanti e prese per i fondelli super palesi! Buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I commenti che sanno di falso fatti per aggiungere i link... irritantissimi!

      Elimina
  5. PAROLE SANTE!!!
    Per quanto riguarda il mio caso specifico, soprattutto i punti 3 e 5 si sono ripetuti e mi hanno fatto un po' stancare.
    Che poi, tra blogger che conoscono (si spera!) come funzionano i link collegati ai profili dei commenti, non occorrerebbe neanche chiedere: io trovo abbastanza scontato che si vada a guardare se chi ha lasciato il commento ha anche un blog. Mah...
    Per il discorso aziende, dico solo che, di recente, ho ricevuto una proposta "indecente", ah ah! E, nonostante la mia prima risposta garbata, professionale (intesa anche al di fuori del blog, quindi come codice deontologico della professione che svolgo) e sincera, la proposta è continuata, peggiorando di volta in volta. Ma la gente capisce o no quello che scriviamo? Altro triste "Mah!".
    Un bacione e continua così: adoro i tuoi articoli di questo genere! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi hyai messo curiosità sulla proposta!

      Elimina
    2. Ne parliamo in PVT, allora ;) Aspettami su FB :P

      Elimina
  6. Il punto 3 mi è capitato di frequente... il più delle volte rispondo cortesemente, ma altre rispondo "l'ho scritto nella review". Ci sono anche poi quei casi particolari in cui ti lasciano un commento sotto al post chiedendo "quanto costa?" oppure "dove si compra?", informazioni che ovviamente sono riportate nel post stesso!!! Il punto 9, che dire... mi arriva il comunicato stampa (mai richiesto) da un'azienda mai sentita nominare che riporta la dicitura "con preghiera di pubblicazione". Poi che succede? Nello stesso momento, vedi 3000 blogger che ricevono bei pacchettini con i loro prodotti. Risultato, non ho mai pubblicato un loro comunicato stampa!!! Sarò esagerata ma non parlo di ciò che non conosco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che ci capiamo, soprattutto sull'ultima cosa.

      Elimina
  7. Ciao cara, direi che 3-4-5-6-8-9 sono capitati a me, o in prima persona o di assistervi, e direi che è snervante...quasi quasi più che le blogger rompiballe o dure di comprendonio, le aziende che si comportano esattamente come hai detto tu... Pessime! Anche io non sono blogger da tanto tempo (meno di un anno) e molti meccanismi li sto imparando ora, anche a mie spese...Ma è tutta esperienza! :/
    Complimenti a te che sei umile e con tanta dovizia spieghi le cose! :*

    RispondiElimina
  8. Inizio con il dire che detesto quando scrivo un mega commento, poi google non l'inserisce velocemente e va perso. Riscrivo. Dopo le prime righe ho capito perché non faccio la blogger. Io la calma la perdo facilmente e tanto di cappello per voi che riuscite essere educate, quando vorreste scrivere un bel 'vaf******o'.
    Passiamo alle categorie da te nominate, dal punto di vista di me lettrice.
    Gli altri lettori, mi danno i nervi quando scrivono lo stesso commento sotto ogni articolo che parla di un terminato prodotto. Cavolo, mi impegno a scrivere un commento diverso per ognuno, questi fanno copia incolla.
    Blogger, le detesto quando mettono la loro preview sulla pagina dell'azienda, quando questa ne appena fatto accenno. Lasciate alle clienti un po' di mistero.
    Infine, l'aziende. Le detesto quando mandano dei prodotti non disponibili all'acquisto. Già gli inviate i prodotti gratis, che non abbiano pure prodotti esclusivi. Altra cosa che detesto è vedere inviare un prodotto sold out che magari qualcuna l'avrebbe acquistato. Ad una,quando mi sono trovata nella sede, gli l'ho fatto notare.
    Per lo spam, in passato con le pagine facebook, l'ho fatto, poi mi è capitato che spammandole, è finita per essere letta da chi non volevo, così le ho cancellate tutte. Quella nuova che ho, non la spammo o pubblicizzo, non avrò mi piace, ma rimane il mio piccolo mondo monotema.

    RispondiElimina
  9. Mi ritrovo in tutto ciò che dici ma la cosa che detesto di più è chi non legge/chi non capisce (perché non ha letto). Il tempo di scrivere una domanda è molto di più che ridare un'occhiata al testo. Se scrivo per ore cercando di essere più chiaro possibile, ci sarà un motivo.
    Sto un po' più tollerando quelle che ti lasciano il link. Non che sia una pratica che condivido, ma penso che se posso dare una mano a crescere, amen.
    Delle aziende non apprezzo il disinteresse nei confronti delle persone: per alcune (non per tutte) siamo numeri e basta, e se rifiuti una collaborazione (dopo che ti chiamano "blogger" perché hanno copia-incollato la stessa mail a 20 persone) manco ti salutano. Che tristezza.

    RispondiElimina
  10. Ciao, ho letto tutti gli articoli che hai scritto che mi hai consigliato e li ho trovati illuminanti, cercherò di seguirti su tutte le piattaforme social a cui sono iscritta, e ti menzionerò sicuramente in uno dei miei post futuri. Ho apprezzato davvero molto il fatto che rispondi alle persone che ti scrivono. Grazie ancora dei consigli.Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, mi fa piacere esserti stata d'aiuto.

      Elimina

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, i commenti mi aiutano a migliorare il blog e ad arricchirlo. Generalmente ricambio i commenti, soprattutto se li reputo interessanti.

Post Correlati

Si parla di...

Instagram Photos

Chi sono

Sabrina La Targia

Sabrina, blogger dal 2005. Laureata in chimica ma beauty advisor nella vita, creo contenuti sul web per passione.

Contatti

Sei un'azienda o un sito web e vuoi farmi provare i tuoi prodotti? Scrivimi a: memoliy84@gmail.com _______________________________
If you are a company or website that would like me to test/review some of your product, feel free to contact me at: memoliy84@gmail.com
follow me
pulsante facebook google plus twitter bloglovin instagram

Visualizzazioni

Newsletter