9 settembre 2014

Il mio viaggio verso i trenta - i figli

Inizio questo racconto sbuffando, no, non perchè non voglio scriverlo, ma perchè solo pensare alle frasi che mi son sentita dire, mi fa gonfiare le tette, per non dire altro perchè ormai sono una Signora.

Arrivare a trent'anni sposata, devo ammetterlo, era un mio obbiettivo, è stata però una scelta che ho maturato nel tempo, non lo pensavo da sempre, anzi a dire il vero fino a prima di conoscere quello che oggi è mio marito, il matrimonio lo vedevo come qualcosa da evitare, la classica "tomba dell'amore", invece poi con l'iniziare di questa importante relazione, anno dopo anno ho sempre più desiderato maritarmi, ufficializzare un rapporto di convivenza, legalizzarlo. Una volta quindi che l'idea del matrimonio c'era, non volevo assolutamente arrivare a compiere questo passo oltre i trent'anni, non mi piaceva l'idea della sposa matura, della sposa già signora e così ho scelto i ventinove anni, si vabbè dovrei dire abbiamo, in realtà sappiamo tutte come funzionano davvero queste cose, no? :) Ma forse il tema del matrimonio, del mio matrimonio in particolare, lo affronterò un altro giorno.

Oggi voglio parlarvi, come da titolo, dei figli. Ti sposi e tutti si aspettano che ti replichi, che in automatico ti viene voglia di popolare il mondo con esseri che portano il tuo DNA, sembra una cosa ovvia, scontata, una tappa anche obbligata, carissime, non è così!

Settimana dopo settimana dal fatidico sì, non c'è stato neanche uno, e sottolineo uno solo, incontro familiare dove non mi abbiano tempestato con domande del tipo
  • Che aspetti, quest'anno fai trent'anni, quando lo vuoi fare un figlio?
  • Ah, non ti senti bene? Non è che sei incinta?
  • Ti trovo un po' gonfia... sei incinta?
  • A proposito del vostro ultimo viaggio... siete tornati con la sorpresa?
  • A mamma, ti vedo strana, hai qualcosa da dirmi? Sei incinta, vero?
  • Guarda che se non li fai ora poi sarà difficile starci dietro ai bambini.
Inutile dirvi che tutte queste domande sono una gran rottura di palle, sì lo so avevo detto che sono diventata grande e quindi non avrei detto parolacce, ma ci ho ripensato!

Pare che solo perchè ho compiuto trent'anni, le mie ovaie stanno lì lì per seccarsi, che sia solo una questione di tempo prima che sopraggiunga la menopausa, cari amici, famiglia, conoscenti vari, siete pesanti! Ma poi un figlio si fa perchè si deve o perchè si vuole?

La domanda che meno tollero, non presente nell'elenco è quando mi chiedono che senso abbia il mio matrimonio se non facciamo figli. E' una domanda che mi fa davvero incazzare, ma scusa, non posso sposarmi per il semplice motivo che voglio sentirmi ancora più legata alla persona che amo? Non posso sposarmi per diventare una moglie? Le donne si devono sposare solo per diventare madri? No, sul serio, siete ridicoli!

C'è una cosa però che mi fa sorridere, spesso chi mi parla di fare dei figli sono persone che di figli ne hanno già, e sembra che si rompano pure i coglioni di fare i genitori. Allora cos'è, volete che noi donne trentenni figliamo così non siete le sole a sopportarvi piagnistei, capricci, e quant'altro? Ci rompete le palle per vendetta? Volete convincerci a mettere al mondo esseri che voi stesse non sopportate più?

Ma poi, ragazzuole, come può venirmi voglia di fare figli se la maggior parte delle neomamme lamenta di non dormire, di trombare poco, di non aver più tempo per se stessa, di passare le giornate tra pannolini e pupù e soprattutto va in giro vestita così e con questa faccia.

mamma trasandata

Non mi pare certo il ritratto della felicità.

E che dire delle pagine di facebook che diffondono immagini dove le neomamme appaiono sempre disperate?

madri disperate

No, dico sul serio, voi così vorreste convincermi a fare figli?

Non voglio neanche immaginare gli interrogatori a cui è sottoposta una ragazza della mia età single, povera creatura, chissà quanto gliele frantumano!

Ovviamente carissime, non tutte le mamme sono così, ci sono bellissime donne che riescono a conciliare bimbi, tempo per il marito e passioni a meraviglia e non appaiono mai mosce, tristi, disperate o trasandate, diciamolo però che sono poche, pochissime, mosche bianche!
Quando di queste esseri in via d'estinzione, le mamme felici, che si portano dietro tanta gioia di vivere e hanno ancora il tempo per il make up, ne avrò conosciuta qualcuna in più, allora e solo allora potrebbe passarmi per la testa di fare una mini me, ma fino a quel momento, per favore, lasciatemi sta!


4 commenti:

  1. Condivido pienamente il tuo pensiero, purtroppo in questa società non siamo più libere di avere un'opinione diversa dalla massa senza esser giudicate! ma l'importante è fare ciò che ci fa sentire bene con noi stesse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, quanto è difficile pensarla diversamente!

      Elimina
  2. Ahahah mi sono divertita troppo a leggere il tuo post! Sono superdaccordo con te, i figli vanno messi al mondo perchè voluti, non perchè 'si deve' come molte persone pensano, conitnua a resistere hai tutto il mio appoggio ;)

    https://justsem.wordpress.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenta di averti strappato un sorriso :)

      Elimina

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, i commenti mi aiutano a migliorare il blog e ad arricchirlo. Generalmente ricambio i commenti, soprattutto se li reputo interessanti.

Si parla di...

Instagram Photos

Chi sono

Sabrina La Targia

Sabrina, blogger dal 2005. Laureata in chimica ma beauty advisor nella vita, creo contenuti sul web per passione.

Contatti

Sei un'azienda o un sito web e vuoi farmi provare i tuoi prodotti? Scrivimi a: memoliy84@gmail.com _______________________________
If you are a company or website that would like me to test/review some of your product, feel free to contact me at: memoliy84@gmail.com
follow me
pulsante facebook google plus twitter bloglovin instagram

Visualizzazioni

Newsletter