15 ottobre 2013

Sostanze chimiche nei cosmetici.

Ecco un post per spiegarvi le caratteristiche di alcuni ingredienti di sintesi che troviamo in moltissimi cosmetici per viso, corpo o capelli.
Spesso le sostanze chimiche utilizzate nei cosmetici sono etichettate come pericolose, nocive, mortali e circolano moltissime informazioni sbagliate su di esse, oggi provo a fare un po' di chiarezza, come sempre troverete una bibliografia a fine post così da controllare voi stessi tutte le fonti.

Gli SLS (Sodium Laureth Sulfate) e i SLES (Sodium Lauryl Ether Sulfate) sono detergenti di sintesi, spesso potete leggere su blog o forum che sono cancerogeni ma non è affatto vero, se lo fossero non li trovereste nella maggior parte dei detergenti per il corpo. Questi composti al più possono risultare un po' aggressivi, soprattutto per le pelli sensibili, sono dei detergenti efficaci e quindi possono aggredire la pelle e renderla secca, c'è da dire però che quando li troviamo nei detergenti spesso sono abbinati ad altre sostanze che ne limitano l'effetto di disidratazione, quindi a meno che non siate persone con problemi particolari alla pelle, potete usare bagnoschiuma e quant'altro con queste sostanze e fare sogni tranquilli.
I parabeni, noti conservanti, sono quelli su cui ci sono studi contrastanti. Da sempre usati in cosmetologia e considerati atossici, secondo alcuni recenti studi sembra che superate determinate dosi per queste sostanze, alcuni di essi possano influenzare il sistema endocrino, pertanto, in via preventiva, le quantità di determinati parabeni che possono essere usati per la formulazione dei cosmetici sono soggette a restrizioni. Per le dosi che li ritroviamo nei cosmetici sono sicuri.
I parabeni, inoltre, possono risultare agenti allergizzanti quindi chi ha una pelle particolarmente sensibile e delicata potrebbe manifestare reazioni cutanee, così come succede per i profumi o per i coloranti cosmetici.
I siliconi, sono stabili, sicuri, possono però occludere i pori della pelle se usati su viso e corpo, quindi causare la formazione di comedoni. Mentre la loro atossicità è certa, la loro comedogenicità è invece soggettiva, c'è chi li usa sempre e ha la pelle liscissima e chi invece li usa e si ritrova con punti neri e brufoli.
Isotiazolinoni sono anch'essi conservanti, sono potenzialmente degli allergeni.
In definitiva non vi prenderete nessun cancro alla pelle e non rischierete la morte usando cosmetici non naturali, la sicurezza di un prodotto ve la dà il fatto che sia prodotto in europa o anche solo importato ma certificato, infatti nell'UE vigono leggi severe per salvaguardare la salute dell'uomo.
Personalmente do sempre uno sguardo all'inci prima di acquistare un cosmetico, non perchè temo di beccarmi chissà che malattia, ad esempio se uso una crema che come primo ingrediente presenta silicone so che al massimo posso rischiare di ritrovarmi un punto nero ed è solo per questo che preferisco evitarla. Ad ogni modo mi fa piacere trovare sostanze naturali come ad esempio il burro di karitè o l'olio di mandorle o quello di argan e altri ancora nei prodotti che uso, ma solo per le proprietà che hanno, non per questioni di salute.
Per quanto riguarda l'uso del biodizionario, come vi ho già scritto una volta, ricordate che si usa solo per sapere se una sostanza è eco-bio, non se è tossica, infatti non dà alcuna informazione sulla tossicità delle varie sostanze, tiene solo in considerazione l'origine, se naturale o di sintesi, e l'impatto ambientale.
In definitiva che una sostanza sia naturale non vi garantirà rischio nullo di reazioni allergiche così come se è di sintesi non significa che sia cangerogena.
Spero che questo post vi sia stato utile, un saluto a tutte da Sabrina - Follettarosa.
Bibliografia:
Senza SLES e SLS: ecco cosa vuol dire
Commissione Europea: i parabeni nei prodotti cosmetici
Conservanti ed antimicrobici cutanei
I siliconi in cosmesi 
Leggi anche: Il biodizionario di Follettarosa

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, i commenti mi aiutano a migliorare il blog e ad arricchirlo. Generalmente ricambio i commenti, soprattutto se li reputo interessanti.

Si parla di...

Instagram Photos

Chi sono

Sabrina La Targia

Sabrina, blogger dal 2005. Laureata in chimica ma beauty advisor nella vita, creo contenuti sul web per passione.

Contatti

Sei un'azienda o un sito web e vuoi farmi provare i tuoi prodotti? Scrivimi a: memoliy84@gmail.com _______________________________
If you are a company or website that would like me to test/review some of your product, feel free to contact me at: memoliy84@gmail.com
follow me
pulsante facebook google plus twitter bloglovin instagram

Visualizzazioni

Newsletter